Pinterest: tra board e pin!

Pinterest: tra board e pin! Illustrazione: Gaia Nasi

Durante questo percorso di scoperta dei principali social network abbiamo toccato con mano che ogni canale ha un linguaggio caratterizzante ed un target che lo contraddistingue. Prima di concludere questo excursus alla ricerca degli stili di scrittura più adatti per ogni piattaforma soffermiamoci su un altro social netwotk che ha un forte impatto visivo: una bacheca online in cui collezionare interessi, passioni o qualunque idea o fonte di ispirazione che possa stimolare la mente durante la scrittura di un romanzo.

Una preziosa bacheca online: Pinterest è una risorsa di contenuti

Pinterest permette di raccontare la tua storia di scrittore in maniera efficace, diretta e, soprattutto, differenziata attraverso l’utilizzo delle board, le quali sono organizzate verticalmente e possono trattare di argomenti specifici diversi.

Proprio questa sua struttura verticale (ogni pin è inserito all’interno di una specifica board tematica) consente di comunicare valori, passioni e idee anche di topics completamente diversi tra loro e rappresenta un vero e proprio “regno delle ispirazioni” che prendono vita grazie alle immagini accompagnate dalle giuste parole.

L’importanza delle descrizioni si palesa soprattutto nel momento di “ricerca di ispirazione” degli altri pinners: quest’ultimi scandagliano tutti i contenuti del social usando semplicemente lo strumento di ricerca tematica all’interno della piattaforma stessa: proprio per essere (ri)trovati dobbiamo descrivere il contenuto dei nostri pin.

Come scrivere per Pinterest

Abbiamo visto che Pinterest vive di immagini di alta qualità, ma affinché i pin siano facilmente indicizzabili è necessario scrivere una buona descrizione. Qui alcune caratteristiche fondamentali da non dimenticare:

  • segui un filo logico e contestualizza i tuoi pin: usa la descrizione per raccontare il motivo della tua condivisione e fornisci tutti i dettagli che possono attirare l’attenzione degli altri pinners ad approfondire l’argomento;
  • inserisci un link coerente con la descrizione e con l’immagine del pin. Ricorda che Pinterest, se inserito in una corretta strategia di marketing, può essere uno dei social che porta maggior traffico al tuo sito;
  • ispira il tuo pubblico non solo con le immagini, ma anche con le parole: sfrutta i 500 caratteri che hai a disposizione, ma ricorda di essere conciso quando è già l’immagine che parla da sé, e di spaziare con le informazioni emozionali quando hai bisogno di colpire non solo l’occhio del pinner, ma anche il suo cuore e la sua mente;
  • utilizza strategicamente le keyword del tuo settore che ti permetteranno di essere rintracciato sulla piattaforma: selezionane almeno un paio e offri un valore aggiunto al tuo copy;
  • cura la forma, la grammatica e la punteggiatura;
  • segui un piano editoriale e crea un appuntamento fisso con i tuoi pinners;
  • usa le board per collezionare interessi e passioni che ti caratterizzano: lasciati ispirare anche tu!

E per concludere… colleziona scoperte

Per avere successo su Pinterest è importante saper essere in grado di stimolare scoperte e ispirazioni, difatti questo social può essere considerato un “interest network”, ovvero una rete i cui nodi non sono le persone, ma i loro interessi.

Parole chiave:

Rubrica: Scrivere sui social, Top post

  • Scritto da:

  • Giusy Congedo
  • Laureata in Comunicazione e specializzata nella comunicazione attraverso i social media ed il web 2.0, con qualifica di “Tecnico Marketing e Comunicazione web 2.0″, collaboro con realtà pubbliche, aziende private e con altri freelance esperti del settore, tra cui Paolo Ratto. Sono Hootsuite Ambassador per l’Italia (Volunteer Position) e Community Manager Freelance per diversi brand e progetti digitali. Contributor per Communitymanagerfreelance.it


Commenta su Facebook

commenti

Email
Print