Esercizi di scrittura per l’estate: scrivere un giallo

Esercizi di scrittura per l’estate: scrivere un giallo

Bene. Siamo giunti al nostro ultimo esercizio di scrittura estivo. Si tratta di scrivere un giallo. Il protagonista è l’ispettore Rota (come molti di voi hanno già indovinato è bergamasco), il quale è alle prese con un caso molto insolito e molto difficile. La nostra (e vostra) storia comincia così:

“In tanti anni di professione all’Ispettore Rota non era mai capitato un caso così complesso ed enigmatico. Proprio il giorno prima della sua sospirata partenza per le ferie estive, una pattuglia dei carabinieri aveva trovato ai margini di una stradina secondaria nella più sperduta delle campagne nelle vicinanze di Scanzorosciate un pulmino rubato. Il problema non era che il pulmino fosse rubato, ma che al posto di guida ci fosse un bellissimo esemplare di gibbone che ronfava violentissimamente e che puzzava di Amaro Braulio lontano un km. “

Ecco l’incipit della nostra detective story. Sta a voi – autori – far scoprire all’ispettore Rota cosa sia successo e perché un gibbone ubriaco dorma al posto di guida di un pulmino rubato.
C’è un’unica piccola difficoltà supplementare che rende l’indagine parecchio difficoltosa: l’ispettore Rota è muto.

Buon lavoro a tutti!!

Parole chiave: #

Rubrica: Giochi

  • Scritto da:

  • Edoardo Brugnatelli
  • Nato nel 1956 (era presidente Gronchi). Laurea in Filosofia all’Università di Pavia. Per anni ho giocato (da brocco) a rugby. Suono male diversi strumenti a corda. Lavoro in Mondadori dal 1990: ho cominciato come redattore e ho finito per dirigere una collana (questo ci dice che c’è una speranza per tutti). Ho tre figli e un giro vita importante. Sto imparando il bergamasco.


Commenta su Facebook

commenti

Email
Print