Draft, servizio online gratuito per scrivere, fare ebook (epub e mobi) e molto altro

Draft, servizio online gratuito per scrivere, fare ebook (epub e mobi) e molto altro Illustrazione: Margherita Morotti

Scrittori digitali, se non l’avete ancora provato, fatevi un giro su Draft. E’ un sito gratuito dove si può fare la cosa che più ci interessa, cioè scrivere.

Arrivati su Draft si può fare un test senza neppure registrarsi (cioè senza dare email, password e tutte quelle altre cose che permettono di avere il proprio account gratuito). A questo punto possiamo creare un nuovo documento e partire subito. Basta cliccare su New document:

draft-0

Oppure potete importare (import) un testo già editato dal tuo computer (o da un altro sito, ivi compresi Google Doc e Dropbox - ammesso che sappiate cosa siano).

Il tasto Folders serve a creare nuove cartelle in cui poi organizzare o custodire i tuoi testi.
Reports vi mostra alcune statistiche sulla vostra attività di scrittore (utile per sapere quante parole hai scritto al giorno e per misure se stai lavorando sul serio al tuo capolavoro).

Ma lasciamo perdere folders e importazioni, e cominciamo a scrivere un documento: basta clicca su New document:

draft-1

La colonna destra si apre cliccando sull’icona della casetta. La colonna a fianco mostra il testo che stiamo digitando. Ecco, nell’esempio qui sopra abbiamo scritto qualcosa.

Il tasto Name document – indovinate un po’ – ci permette di dare un nome al documento. Il tasto View mostra invece l’anteprima, cioè il modo in cui il testo verrà visto da altri lettori. Ma il più interessante resta forse il tasto Export:

draft-2

Cliccando su Export possiamo salvare il testo in diversi formati. Non solo il solito formato doc (quello di word, per intenderci) o html (quello delle pagine web) ma anche epub, pdf, mobi: cioè i formati degli ebook. Non male per un programma gratuito, no?

Interessante anche il tasto Share: consente di condividere il documento con altri collaboratori, che potranno leggere ma anche editare il tuo testo insieme a te. 

Il tasto Simplify permette addirittura di semplificare il testo: un robot di Draft legge il testo e poi, via email, ti propone una versione semplificata. Naturalmente questa opzione non è consigliata a chi scrive in italiano (per il momento Draf pensa per lo più in lingua franca, cioè in inglese).
Il tasto Ask pro invece è riservato a chi intende acquistare la versione professionale di Draft: per il momento soprassediamo.

 

Ma non è finita qui. Andiamo alla scoperta delle altre funzionalità di Draft. Ora guardiamo il menu a destra del testo. Lo possiamo aprire cliccando sul bottoncino raffigurante tre linee, in alto. Questo menu serve a formattare i testi, cioè per usare grassetto e corsivo, o per inserire un link nel testo.  Ma anche note a pie’ di pagina, commenti, elenchi puntati…

Nello stesso menu c’è anche l’interessante opzione Hemingway Mode, per scrivere a ruota libera, come piaceva al maestro americano, secondo il quale bisogna separare nettamente il momento della scrittura da quello delle correzioni. Insomma quando l’Hemingway Mode è on, chi scrive può solo… scrivere, senza correggere.  All’editing dovrà pensarci in un secondo momento, quando avra impostato l’Hemingway Mode su off. Fico, eh? Da provare.

 draft-3

 

Per le operazioni di formattazione si possono usare anche i markdown.  Ah, certo: non sapete cosa diavolo siano i markdown? Beh, intanto potete leggere le spiegazioni di Roberto Inversa che sono qui e qui: si tratta di modi rapidi per far capire al testo che un tale parole o una certa frase va formattata in maniera speciale. Ad esempio basta mettere una parola fra due ** asterischi perché questa appaia in grassetto. Un solo * asterisco all’inizio e uno alla fine della parola o della frase per il corsivo. E se osate, potete anche creare ipertesti e link ad altre pagine: parentesi quadre, seguite dall’indirizzo web fra parentesi.

Ricapitolando:
**Grassetto** per ottenere un testo in grassetto
*Corsivo* per il corsivo
[Testo linkato](http://link_url.com) per un link.

Per maggiori delucidazioni sui markdown, potete visitare questa utile pagina di approfondimento sul blog Daring Fireball.

 

Bene, per ora è tutto. Sembra difficile? Non lo è affatto. Il consiglio, come sempre, è quello di provare questo sito, che peraltro non costa nulla, e di capire se può essere utile al vostro lavoro – o al vostro divertimento – di scrittore. Chi volesse farci conoscere le sue impressioni, o suggerire altri servizi gratuiti simili, può condividere tali informazioni con noi e con tutti i lettori nei commenti a questo post. Buona scrittura.

Parole chiave:

Rubrica: App, app!, Top post

  • Scritto da:

  • Confuso
  • Pare che dietro il nickname di Confuso si celi un tizio che ha scoperto il web nel 1995 e inaugurato il suo blog personale PersonalitaConfusa nel 2002. Costui peraltro scrive la propria autobiografia su Twitter dal 2007. Come se non bastasse, da 15 anni si ostina con fortune alterne a lavorare nell'editoria digitale. Coabita con una donna molto più bella di lui e con un duo di bambini ferocissimi.


Commenta su Facebook

commenti

4 Commenti

  1. Ho provato a testare Draft, anche se non c’è scritto da nessuna parte se, salvando nei vari formati, è possibile inserire, ad esempio la copertina. Ho caricato un file preesistente. Subito è comparso un messaggio per informarmi che in pochi minuti sarebbe arrivata una email con la conferma del caricamento avvenuto. Dopo 46 minuti… nulla.

    Mi piace(0)Non mi piace(0)
    • Confuso

      Dopo alcuni giorni?

      Mi piace(0)Non mi piace(0)
      • ehm… ancora niente. O meglio, dopo due giorni è arrivata una email di benvenuto, ma dei miei files nessuna traccia…

        Mi piace(0)Non mi piace(0)
        • Potresti chiedere a Nathan, l’inventore di Draft. A noi ha scritto chiedendo se è tutto ok. Pare sia molto interessato ai feedback di chi usa la sua creatura. Il suo indirizzo: nathan.kontny AT draft.mail.intercom.io

          Mi piace(0)Non mi piace(0)

Trackbacks/Pingbacks

  1. Medium, un arnese che piacerà agli amanti della scrittura - Scrivo.me - [...] nostro amico Medium ci ricorda un po’ la naturalezza di Draft e di altri servizi simili. Il menu a ...
Email
Print