No Man’s Land di Mishka Henner: un libro realizzato con Google Street View

No Man’s Land di Mishka Henner: un libro realizzato con Google Street View Fonte: Google Street View

L’autore di questo incredibile libro fotografico auto-prodotto è Mishka Henner, fotografo di nazionalità belga, da anni residente a Manchester.

 

Henner è famoso per vari progetti concettuali e libri fotografici quali il controverso Less Americains, nel quale aveva editato e cancellato i volti del famoso libro Les Americains del grande fotografo Robert Frank, con introduzione di Jack Kerouac:

 

In No Man’s Land, premiato in Germania nel 2013 dalla Deutsche Borse Foundation, Henner ha preso delle immagini di prostitute realizzate dalla street car di Google in vari “non-luoghi” quali intersezioni di strade principali e non, in Italia, Francia e Spagna.

 

La motivazione dell’autore non era quella di indignare o di commuovere, né tantomeno di trasformarci in voyeur virtuali, ma di farci pensare a queste immagini casuali prese da una macchina in movimento per riflettere sulla tecnologia e sull’impatto che essa ha su di noi nella vita di tutti i giorni. Telecamere di sorveglianza, webcam e cellulari riprendono ormai quasi tutto quello che ci circonda e che ci accade: Henner ha voluto mostrarci un aspetto di esso, indicarci che tutto ciò che ci circonda viene costantemente monitorato e fotografato, e volendo si può utilizzare anche a fini artistici. In questo caso non conta il fatto di essere o non essere l’autore fisico delle immagini ma di aver avuto l’idea creativa e la capacità di editare e scegliere le immagini nel immenso database di Google.

Henner1

Come Andy Warhol usava le zuppe Campbell e Mimmo Rotella i manifesti pubblicitari, così Mishka Henner ha scelto Google Street View per realizzare il progetto artistico, e ha deciso di autoprodursi il libro per poter avere il totale controllo della sua opera. Con questo lavoro Henner ha aperto una strada davvero interessante, per chiunque ami la fotografia e l’arte contemporanea:

Parole chiave: #, #, #, #, #

Rubrica: Fotografia & Self-Publishing, Top post

  • Scritto da:

  • Paolo Granata
  • Nel mondo della fotografia dai tempi in cui si diceva "il colore è cheap, il B&N quello si che è arte". Appassionato di musica jazz, boxe e osterie popolari. Consulente per MondadoriPortfolio dal 2012, dopo aver lavorato in varie agenzie fotografiche in Italia e all’estero. La fotografia per me è un universo infinito d’incredibili sorprese.


Commenta su Facebook

commenti

Email
Print