Come ottenere una foto unica per la copertina del tuo libro o ebook

Come ottenere una foto unica per la copertina del tuo libro o ebook Illustrazione di Gianfranco Cioffi

In pochi post – più o meno brevi – avete imparato come destreggiarsi negli archivi fotografici più conosciuti e visitati del web. Con qualche piccola accortezza,  per voi non dovrebbe essere complicato né tanto meno pericoloso trovare un’immagine adatta al vostro libro. La rete offre molte più possibilità di quindici anni fa, quando la ricerca iconografica si faceva spigolando nei libri o consultando polverosi almanacchi pieni di foto.

 

Risulta però evidente che per avere una copertina davvero unica, o esattamente come ve la immaginate, può essere necessario ricorrere a un fotografo e commissionare ad hoc uno o più scatti. In questo caso è fondamentale scegliere a priori di quale tipo di immagine avete bisogno e verificare che tutto ciò che farete fotografare non abbia problemi di diritti. Non da ultimo, la scelta del fotografo è fondamentale.

 

Ebbene sì, anche per la fotografia ci sono molti generi e specialisti. Prendiamo per esempio la fotografia d’arte, intesa come la fotografia che si occupa in modo professionale di ritrarre opere d’arte – quadri, sculture, architetture, eccetera). Ogni professionista che si occupi di questa materia ha i suoi segreti. Esistono, soprattutto in Italia, diversi fotografi freelance riconosciuti a livello internazionale per la loro attività, capaci di restituire in maniera originale il lavoro artistici di maestri del passato così come di geni della contemporaneità. Scorrete le pagine di un catalogo Electa e arrivate alla pagina dei crediti fotografici. Antonio Quattrone, Mauro Magliani, Marco Covi, Giuseppe Pedicini, Andrea Jemolo sono solo alcuni dei nomi che potrete contattare nel caso vogliate regalare al vostro libro una copertina inedita con soggetto artistico. Commissionare una campagna fotografica a questi professionisti (anche di pochi scatti) non è impossibile, dovrete però occuparvi dei permessi necessari per la riproduzione delle opere che intendete riprendere e successivamente riprodurre.

 

Ugualmente potrete cercare un professionista specializzato in still life, fashion, food, arredamento, ritratto, reportage… Se non sapete come orientarvi (leggere le referenze fotografiche – contraddistinte dal simbolo © – su libri e riviste è sempre buona abitudine per sapere chi ha scattato una foto che vi piace), l’associazione nazionale fotografi professionisti mette a disposizione un database in cui è possibile effettuare una ricerca per fotografo, specializzazione e località. Avrete così a disposizione nominativi e portfolio. Non vi rimane che chiedere un preventivo, e spiegare per bene a che cosa serve la foto e di  quale tipo di immagine avete bisogno.

 

Di che costi stiamo parlando? Le variabili da considerare, oltre al compenso del fotografo, sono legate alla complessità della campagna fotografica da realizzare. Come per la riproduzione di opere d’arte, ad esempio per una buona fotografia di food, il fotografo considererà gli ingredienti o il piatto da fotografare, il cuoco, una location. Potreste dunque aspettarvi un prezzo dai 100 euro in su.

 

Quali sono i vantaggi di commissionare uno scatto fotografico? Innanzitutto l’unicità dell’immagine. Quindi la completa proprietà del materiale fotografico, debitamente concordata con il fotografo. Questo vuol dire che potrete riutilizzare lo scatto anche in altre circostanze, per esempio per tutte le attività connesse alla promozione del vostro libro.

 

Buona ricerca.

Parole chiave: #, #, #

Rubrica: Raccontare storie con la fotografia, Top post

  • Scritto da:

  • Silvia Piombo
  • Storica dell’arte e del libro del '900, ricercatrice iconografica dal 2007, esperta di archivi fotografici per l’editoria. Ha partecipato al recupero dei fondi Electa e Mondadori Periodici. Ha scritto di cultura editoriale e libri rari del primo Novecento per WUZ e Charta. Parallelamente si occupa di viaggio e sta lavorando a una "citymap by locals" del circuito USE-IT Europa dedicata a Milano.


Commenta su Facebook

commenti

1 Comment

  1. Da fotografo suggerirei di esplorare flickr, tumblr e pinterest dove ci sono archivi fotografici e di immagini di geniali fotografi, disegnatori e grafici anche non professionisti e cercando tramite tag temi inerenti a quello che si vuole si ottengono amplissime scelte.
    Importante verificare la proprietà dell’immagine e soprattutto la disponibilità scritta del soggetto fotografato in caso di ritratti o figure umane.

    Mi piace(2)Non mi piace(1)
Email
Print