Il nuovo volto di Smashwords

Il nuovo volto di Smashwords Credits: Smashwords.com

Se non ve ne siete accorti Smashwords si è rifatto il look: una delle più famose piattaforme di autopubblicazione mondiali ha finalmente abbandonato quell’aria da web 1.0 e ha adottato un look più consono agli schermi del XXI secolo. A quanto dice il suo fondatore Mark Coker (lo avevamo conosciuto qui)  sul suo blog (altro bel residuato grafico…) la maggior parte dei cambiamenti ha avuto luogo dietro le quinte, allo scopo di gettare le basi per l’introduzione di nuovi strumenti e nuove funzioni per gli autori e i lettori nel corso del 2014. Questi i principali cambiamenti:

  • La homepage ora contiene il doppio dei titoli rispetto a prima, ed è possibile navigare seguendo diversi filtri e/o categorie (prezzo, numero di download e così via).
  • Tutto il sito ha ora un design responsivo, che si adatta cioè al tipo di browser e al formato dello schermo.
  • La navigazione su mobile è stata molto migliorata.
  • Le pagine dei singoli libri sono state ridisegnate per caricarsi più velocemente e per mostrare in un’unica schermata più informazioni, come i titoli simili o dello stesso autore.
  • La bacheca, la pagina dell’account e lo scaffale personale sono state aggiornate.

E a proposito di novità, Smashwords ha inoltre firmato un accordo con Scribd, la piattaforma di ebook che da poco ha lanciato un suo programma di abbonamento (che come abbiamo raccontato qui), allo scopo di fornirle i propri titoli. Grandi manovre sul fronte dell’editoria digitale a stelle strisce in questo inizio di 2014. Vedremo cosa ci porterà l’anno nuovo.

Parole chiave: #, #, #

Rubrica: L'Edicola

Commenta su Facebook

commenti

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Smashwords: il self-publishing è donna! - Scrivo.me - […] un accurato restyling e nuovi accordi commerciali, Smashwords si conferma come una delle piattaforme di self-publishing […]
  2. Il Manifesto degli Autori Indipendenti - Scrivo.me - [...] lo ricordate Mark Coker, il fondatore di Smashwords? Possiamo serenamente dire che negli ultimi sei anni almeno egli sia ...
Email
Print