Disegnare mappe di mondi fantastici

Disegnare mappe di mondi fantastici Illustrazione: Paola Rollo

Si sa: la mappa è un elemento fondamentale nella narrativa fantastica. Già Tolkien si occupava personalmente delle mappe della Terra di Mezzo. Sull’ottimo blog MapLab recentemente si è parlato del giovane scozzese Jonathan Roberts, ragazzo prodigio proprio nella cartografia di mondi immaginari.

Jonathan  è il fondatore di Fantastic Maps, ottimo sito in cui esplora questa sua passione e ne spiega i trucchi a chiunque voglia interessarsi. Fantastic Maps è una sorta di manuale a puntate, con istruzioni davvero molto dettagliate per chiunque voglia disegnare un continente di fantasia, una regione, la pianta di un castello che non esiste. E’ quindi possibile imparare a disegnare una foresta, a dare la giusta scala utilizzando le montagne o a trasformare l’immagine di una città in quella di un paesaggio di rovine sommerse. Questo passatempo è diventato ben presto un lavoro. Un anno fa Jonathan è stato incaricato di realizzare le mappe ufficiali di Games of Thrones, la saga di enorme successo ideata dallo scrittore George R. R. Martin.

Il mestiere o l’hobby del cartografo della fantasia è una cosa seria: “la prima cosa che faccio quando ricevo una commissione è vedere se ha senso,” – dice Roberts – “il realismo è importante, anche i mondi immaginari hanno bisogno di logica. Occorre saper dare alla gente cose che abbiano un senso”. Insomma, guai a piazzare un bosco di abeti nei pressi di un deserto, e mai tracciare un fiume che scorra parallelo alla riva del mare.

Un altro eroe della geografia narrativa è Jonathan Crowe. Ecco il suo sito, nel quale viaggia fra piantine di luoghi della finzione e della realtà. Numerosi lettori pensano che l’ispirazione della cartografia fantasy venga dalle mappe del Medioevo, ma Crowe chiarisce che si tratta di un errore. Nel Medioevo la cartografia era assai poco praticata e molto rudimentale. I modelli a cui rifarsi devono essere casomai le mappe dei libri per bambini del primo Novecento (avete presente le mappe del bosco dei Cento Acri?) ma anche le Google Maps o in generale le rappresentazioni GPS. E naturalmente le illustrazioni topografiche di Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli.

 

Video – Jonathan Roberts disegna una mappa fantasy in 5 minuti netti con Photoshop:

Parole chiave: #, #

Rubrica: L'Edicola, Top post

Commenta su Facebook

commenti

0 Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Se disegni la mappa di un mondo di fantasia il direttore ti regala un libro - Scrivo.me - […] » Se disegni la mappa di un mondo di fantasia il... ...
  2. Come creare l’isola immaginaria del tuo prossimo romanzo | Penne Matte - [...] utili per questo articolo: Disegnare mappe di mondi fantastici L’uomo che disegnava mappe immaginarie Koan Islands – [...]
Email
Print