Come utilizzare legalmente quello che si trova in rete: quando si applica la LDA?

Come utilizzare legalmente quello che si trova in rete: quando si applica la LDA? http://www.flickr.com/photos/bitterjug/

LEGAL GEEK: Consigli pratici per evitare problematiche legali e per esser sicuri di star facendo la cosa giusta!

 

Volete utilizzare qualcosa (testo, musica, video, ecc.) che avete scovato sulla rete ma non sapete se è protetta dalla normativa a tutela del diritto d’autore? A quali opere si applica concretamente la legge 22 aprile 1941, n. 633, meglio conosciuta come legge sul diritto d’autore (o LDA)? Si applica indistintamente a tutte le opere dell’ingegno (definite tra le altre dalla legge come opere di carattere creativo che appartengono alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all’architettura, al teatro ed alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione attraverso le quali si esplicano), o la sua sfera di applicazione è ridotta?

La legge sul diritto d’autore italiana si applica in primis:

  1. alle opere di autori italiani, ovunque esse siano state pubblicate per la prima volta, sia in Italia sia all’estero;
  2. a tutte le opere di autori stranieri, domiciliati in Italia, che siano state pubblicate per la prima volta in Italia.

Per quanto riguarda le opere di autori stranieri non domiciliati in Italia, la nostra legge sul diritto d’autore si applica con diversi livelli di tutela. In particolare:

  1. alle opere di autori stranieri appartenenti a paesi aderenti all’Unione Europea viene garantita la stessa tutela riservata agli autori italiani;
  2. per le opere di autori stranieri appartenenti a paesi non aderenti all’Unione Europea occorre invece distinguere ulteriormente a seconda che l’autore straniero sia cittadino di un paese che aderisce alla Convenzione di Berna per la protezione delle opere letterarie e artistiche (in questo caso le sue opere godono della stessa tutela che la legge italiana garantisce agli autori italiani), oppure sia cittadino di un paese che non aderisce alla Convenzione di Berna o ad altre convenzioni internazionali (in questi ultimi due casi le sue opere godono della tutela garantita dalla legge italiana soltanto se è prevista la reciprocità, ovvero se il paese straniero accordi a sua volta protezione nel proprio territorio alle opere di autori italiani.

Si consideri come alla Convenzione di Berna, attualmente, aderiscono 166 paesi (per verificare la lista più aggiornata di tali paesi l’elenco è disponibile sul sito dell’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale).

La problematica principale – relativa applicazione al caso concreto della legge italiana sul diritto d’autore - è data dal fatto che questa è composta da più di 200 articoli i quali prevedono continuamente casi eccezionali, rimandi e sovrapposizioni di ulteriori discipline giuridiche.

Si pensi ad esempio alla disciplina dei beni culturali - regolata attualmente in Italia dal D. Lgs. 22 gennaio 2004, n. 42, il quale ha introdotto il c.d. “Codice dei beni culturali e del paesaggio” – che prevede richieste di autorizzazioni specifiche ed eventuali pagamenti di canoni per riprodurre i beni culturali (in quest’ultima definizione rientrano ad esempio le raccolte di musei, pinacoteche, gallerie e altri luoghi espositivi dello Stato, delle regioni, degli altri enti pubblici territoriali, nonché di ogni altro ente ed istituto pubblico).

In conclusione: ancor prima di verificare se i diritti d’autore su una determinata opera (fotografie, testi, musica o video) siano o meno scaduti, si deve valutare attentamente, caso per caso, che l’opera rientri davvero nella sfera di applicazione della legge sul diritto d’autore e le eventuali sovrapposizioni di altre normative specificamente dedicate a quella tipologia di opera.

 

 

Parole chiave: #, #, #, #

Rubrica: L'Officina, Legal Geek

  • Scritto da:

  • Marco Giacomello - Giurista per lavoro, blogger appassionato per diletto, PhD e organizzatore per il futuro. Amo le cravatte. Sul web qui. Su Twitter @mgiacomello


Commenta su Facebook

commenti

0 Comments

Email
Print